cane della prateria e citelli

Linguaggio dei cani della prateria

Conoscenza e linguaggio dei cdp

C.N.Slobodchikoff

Testo trovato e tradotto da Sara Di Santolo

Il punto centrale della mia ricerca riguarda la relazione tra il complesso sistema di comunicazione dei pds Gunnisoni e le loro abilità cognitive.
I pd Gunnisoni sono socievoli, sono animali che vivono in colonie nell'America del sud ovest,negli stati dell'Arizona,New Mexico, Utah e Colorado. Ci sono altre 4 specie di pd:
C.Ludovicianus che si trova negli Us centro occidentale ;
C.Parvidens nell'Utah ;
C. Leucurus nel Monana e Wynoming ;
C.Mexicanus nello stato di Chihuhua in Messico.
Il pd Gunnisoni spende tipicamente il tempo invernale in uno stato di torpore in un profondo sistema di cunicoli sotterraneo e poi risale in primavera per fondare colonie.
Ogni colonia è difesa dal gruppo che lì vive e la struttura sociale può variare considerevolmente anche nella stessa colonia.
Alcune colonie sono occupate da un singolo maschio o femmina ,altre da un singolo maschio e una singola femmina e ancora altri sono occupati da un solo maschio e più femmine e altri ancora da più adulti maschi e più adulti femmine.
La struttura del sistema sociale all'interno della colonia sembra essere correlata con la distribuzione delle risorse di cibo : risorse di cibo distribuite uniformemente in relazione alle colonie singolo maschio-singola femmina ,e cibo in più distribuito a colonie singolo maschio-più femmine e più maschi e più femmine.
Le colonie sono stabilite nello spazio e i sitemi estesi di tunnel possono persistere per forse anche centinaia di anni.
La concentrazione spaziale dei pdg in colonie significa che un numero di predatori può trovare una fonte di cibo da cui dipendere durante gran parte dell'anno.
Pds sono cacciati dai coyote,volpi, tassi , aquile dorate, gufi dalla coda rossa , serpente a sonagli , furetti , cani e gatti domestici .. .
Inoltre i pds sono cacciati dagli uomini come tiro al bersaglio e come sport.
Prima dell'introduzione del fucile ,i pds sono stati cacciati come per un sorta di carne dai nativi americani per almeno 800 anni.
Questa pressione dovuta alla caccia è stata probabilmente importante per l'evoluzione delle difese anti - predatore.
I pds hanno una visione bicromatica e possono valutare la presenza di un predatore a lunga distanza. Inoltre hanno un sistema d'allarme che permetto loro di avvertire dell'arrivo di un potenziale predatore.
I segnali di allarme sono molto forti e possono essere sentiti a distanze superiori al km. Le tane provvedono a vie di fuga per la maggior parte dei predatori aerei e terrestri.
L'architettura delle tane in una colonia è costituita da numerose entrate dalla superficie ,connesse ad una serie di tunnel sotterranei che possono correre orizzontalmente per distanze di oltre 10 m sotto la superficie. Il segnale d'allarme è stato provato essere la stele di Rosetta per decifrare le informazioni racchiuse nelle vocalizzazioni dei pds.
Quando un pd avvista un predatore ,lui o lei emette un singolo abbaio o una serie che consistono in un periodo di chiamata.
I suoni di chiamata possono essere analizzati in laboratorio. Parti diverse delle onde del suono di chiamata possono essere misurate e analizzate statisticamente.
Il suono registrato per ciascun predatore può essere attivato quando non c'è nessun predatore o quando nessun pd fa il suono.
Il comportamento dei pds può essere registrato su video per vedere come reagiscono al suono di allarme senza alcun predatore e come reagiscono alla vista di un predatore.
Usando questa tecnica è stato dimostrato che la chiamata contiene una varietà di informazioni.
La chiamata può identificare la categoria del predatore (ad es coyote,umano,cane di casa..).
Ogni categoria di chiamata predatore-specifica provoca diverse risposte.
La risposta si fuga può essere di 2 diversi tipi,a differenza di altri scoiattoli terricoli che sembrano avere un unica risposta cioè scappare nelle tane.
Nei pds ,le chiamate per gufi e umani provocano la corsa nelle tane e il tuffo al loro interno.
Per la chiamata per gli umani ,scappare nelle tane è una risposta dell'intera colonia mentre per la chiamata al gufo ,solo gli animali nelle vicinanze del volo del gufo scappano nelle tane.
La chiamata per coyote e cani domestici provoca: la corsa fino al bordo della tana e osservare (per il coyote) o stare nel posto dove l'animale mangiava (cane di casa).
In entrambi i casi gli altri animali emergono dalle loro tane e guardano l'avanzata del predatore attraverso la colonia.

La chiamata predatore specifico sembra essere di riferimento,sembra descrivere oggetti o eventi esterni all'animale.
Questa classificazione funzionale funge come da nome nelle chiamate d'allarme.
Inoltre nella categoria predatori i pds possono incorporare informazioni sull'aspetto fisico del predatore stesso come il colore,le dimensioni e la forma.
Per esempio ,con gli umani, la chiamata contiene informazioni riguardo il colore dei vestiti che la persona sta vestendo ,le dimensioni generali e l'aspetto.
Questa classificazione funge da aggettivo nella chiamata d'allarme.
Inoltre i pds possono incorporare nella chiamata di allarme informazioni riguardanti la velocità del predatore o l'urgenza della risposta ,accorciando l'intervallo fra i suoni in proporzione diretta alla velocità del predatore.
Il tempo fra un abbaio e l'altro funge da verbo nella chiamata di allarme.
Se un coyote appare e si muove lentamente un pd produrrà un singolo abbaio che conterrà informazioni riguardo alle misure,forma e colore del coyote.
Se il coyote inizia a correre un numero di pd inizia a chiamare ,ognuno provvedendo alla descrizione del coyote.
Inoltre l'intervallo fra ciascun allarme è proporzionalmente corto in rapporto alla velocità del coyote.
Sapere l'identità del coyote può essere importante per i pds perchè coyote diversi cacciano i pds in modo diverso.
La categorizzazione e la descrizione dei predatori implica sofisticate funzioni cognitive.
Le funzioni cognitive possono essere raggiunte attraverso un'impronta genetica nel cervello dei pds, o attraverso una trasmissione culturale di informazioni acquisite o una combinazione delle 2.
Una trasmissione di informazioni può esistere nella chiamata dall'allarme perchè le chiamate variano in qualche modo da colonia a colonia, come una sorta di dialetto.

ù

Se si vuole prelevare materiale, sia esso testo o foto, dal Sito contattare l'amministratore dello stesso per la concessione. Comunque citare sempre chi ha trovato il testo, chi l'ha tradotto, il testo originale e il Sito www.canedellaprateria.info